bicicletta ciclismo







Ciclismo: il Tour de France, gli italiani impegnati. Basso tra i favoriti

Anche Alberto Contador crede nelle chance di Ivan Basso. Il fuoriclasse dell'Astana, signore indiscusso degli ultimi Grandi Giri, ha inserito il nome del varesino tra gli antagonisti piu' credibili nella battaglia per la maglia gialla.

Il Tour de France e' alle porte e il capitano della Liquigas, trionfatore al Giro d'Italia, non puo' nascondersi. D'altronde, il 32enne di Gallarate e' gia' entrato nella storia della Grande Boucle, visto che fu terzo nel 2004 dietro a Lance Armstrong e Andreas Kloeden, conquistando anche la difficile tappa di La Mongie, e secondo nel 2005 alle spalle del solito Armstrong con un distacco di 4'40", tentando piu' volte di attaccare il campione statunitense e regalando un vero e proprio show sui Pirenei quando, con una serie di scatti a ripetizione, riusci' a soffiare la piazza d'onore al danese Michael Rasmussen. Basso protagonista, dunque, non sarebbe una sorpresa, cosi' come Damiano Cunego, anche se senza velleita' di classifica.

Il veronese della Lampre e' alla sua terza partecipazione in carriera al Tour: nel 2006 termino' 12esimo ma diede spettacolo nell'ultima settimana, piazzandosi secondo all'Alpe d'Huez dietro Frank Schleck, mentre nel 2008 fu costretto al ritiro per una brutta caduta durante la 18esima tappa (era 16esimo nella graduatoria generale).

Assieme a Cunego la formazione del team manager Saronni schierera' Alessandro Petacchi, che tornera' sulle strade transalpine a distanza di sei anni dall'ultima partecipazione: il velocista spezzino nel 2003 riusci' a fare poker prima di ritirarsi, cosi' come nel 2004 (arrivo' a Parigi solo nel 2001, finendo 97esimo).

Potrebbe strizzare l'occhio alla classifica Rinaldo Nocentini, che l'anno scorso indosso' la maglia gialla per otto giorni: il toscano dell'Ag2r ha 'sete di vendetta' dopo la rovinosa caduta in un burrone lo scorso 27 febbraio, durante il Gp dell'Insubria, che gli costo' fratture a tibia, perone, malleolo, astragalo e un altro osso del piede.

C'e' curiosita' per i due Bmc italiani, l'ex iridato Alessandro Ballan e Mauro Santambrogio, reintegrati dopo lo stop dello scorso 9 aprile in seguito ad un'inchiesta penale della Procura di Mantova sul doping. Mirano ad un Tour importante Adriano Malori e Mirko Lorenzetto, della Lampre, il talentuoso Eros Capecchi (Footon-Servetto) e Paolo Tiralongo, l'ex gregario di Cunego, passato nel frattempo al servizio della francese Bbox Bouygues Telecom.

02 / 07 / 2010



Ultimi aggiornamenti

Scrivi il tuo commento sulla pagina
'Ciclismo: il Tour de France, gli italiani impegnati. Basso tra i favoriti '


Il tuo nome (facoltativo)

Contatti

Per contattare la redazione del sito Ciclismo scrivere all'indirizzo email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it

 

Buone Feste




BICI E MATERIALI

VIDEO GARE

NOTIZIE DAL MONDO PROFESSIONISTI

TEST MATERIALI CICLISMO

CALENDARIO GRANFONDO

GIRO D'ITALIA

FOTO E VIDEO DALLE GRANFONDO

Le Grandi Salite

I miti del ciclismo

ALLENAMENTO ED ALIMENTAZIONE

MANUTENZIONE BICICLETTA

CICLISMO, NATURA E VIAGGI

LA REDAZIONE DI MONDOCICLISMO



SPAZIO RISERVATO A VOI LETTORI

Raccontaci le tue avventure con la tua bici: i viaggi, gli allenamenti, le GranFondo e le salite che non scorderai mai.

Scrivi a redazione@mondociclismo.it e noi pubblicheremo la tua storia.


 
www.mondociclismo.com di Riccardo Capannelli - email RICCARDOCAPANNELLI@libero.it -